Una settimana alla scoperta della Bibbia

Ritornano gli eventi in presenza anche nel cuore delle foreste casentinesi. Il Monastero di Camaldoli ospita dal 28 giugno al 2 luglio il convegno annuale della rivista Parola Spirito e Vita.

Sospeso lo scorso anno a causa della pandemia, il 39° Convegno di Camaldoli offre una settimana di approfondimento su un tema biblico: quest’anno si parlerà di “Rut – Ester – Giuditta: «Il Signore protegge lo straniero, egli sostiene l’orfano e la vedova» (Salmo 146,9)”.

Relatore unico del Convegno sarà la professoressa Francesca Cocchini, docente di Storia del cristianesimo all’Università La Sapienza di Roma e di Patrologia all’Istituto patristico Augustinianum, oltre che responsabile della Catechesi del Buon Pastore. Presiederanno il convegno padre Alfio Filippi, direttore emerito delle Edizioni Dehoniane Bologna - EDB, il professor Mario Cucca, teologo biblista, e padre Matteo Ferrari, monaco camaldolese e scrittore.

La rivista Parola Spirito e Vita compie quarant’anni

Pubblicata fin dall’inizio dalle EDB, la rivista semestrale Parola Spirito e Vita nel 2020 ha compiuto quarant’anni con il numero 80 dedicato a La Bibbia e le sue teologie. Il periodico aiuta a comprendere le Scritture andando oltre la lettera del testo, fino a spiegarne il senso teologico: si rivolge non solo ai credenti, ma all’uomo contemporaneo in ricerca, guidandolo alla scoperta di Dio.

Tre sono i passaggi che compongono ogni numero: in primo luogo si indaga l’Antico Testamento, lo si mette poi in rapporto con il Nuovo Testamento, viene gettato infine un ponte sulla vita della Chiesa. Ogni numero della rivista Parola Spirito e Vita fa riferimento a un tema specifico: in questo modo, ciascun numero è monografico perché corrisponde a un percorso tematico che attraversa la Sacra Scrittura.

Scrivono per la rivista Parola Spirito e Vita biblisti, teologi e studiosi, che danno vita a un ambito aperto di confronto, approfondimento, studio molto caro agli abbonati e ai lettori: una fucina preziosa in grado di ampliare le prospettive della conoscenza biblica anche ai non esperti.

Il tema del 39° Convegno di Camaldoli

Il Convegno di Parola Spirito e Vita propone quest’anno la lettura di tre libri biblici con protagoniste femminili: Rut, Ester, Giuditta. Ciascuno di questi testi fa riferimento a una donna che vive una condizione di particolare debolezza e marginalità: Rut è la straniera, Ester è l’orfana in esilio, Giuditta è la vedova. Si tratta di tre eroine le cui storie di vita fanno toccare alla narrazione biblica le vette più alte: le vicende narrate hanno un ritmo quasi cinematografico, trama ed epilogo sono entrati nella storia.

Questi libri della Bibbia si presentano come narrazioni storiche e fanno riferimento ai due eventi centrali per il popolo di Israele: la vocazione di Abramo e l’Esodo degli ebrei dall’Egitto verso la Terra promessa. In tutti si riscontra a un certo punto lo stesso nodo centrale: il capovolgimento della situazione iniziale, ovvero il passaggio dalla morte alla vita. Per questo il sottotitolo scelto per il convegno - «Il Signore protegge lo straniero, egli sostiene l’orfano e la vedova» - evidenzia l’azione di Dio nella storia.

Tutti e tre i libri, inoltre, sono stati redatti o rispecchiano epoche e condizioni particolarmente critiche vissute da Israele: il ritorno dall’esilio, il vivere in esilio, lo scrivere in esilio.

Espressione della rivista Parola Spirito e Vita, il Convegno di Camaldoli è un appuntamento di riflessione essenziale per gruppi biblici, comunità, operatori pastorali e per tutti coloro che aspirano a un incontro più intimo e profondo con la Parola di Dio.